I

Jeux de Froid

Brut

Evoca l’immagine dei panorami invernali innevati, con il manto bianco che ricopre il paesaggio di un silenzioso ed accecante candore. La neve, leggera ed impalpabile, l’aria, freddissima, che emana aromi e profumi vicini e lontani. Jeux de froid cattura in modo intrigante l’essenza del freddo e della neve. Seguendo un antico metodo, non viene filtrato, ma è messo a riposare nelle barrique in cantine lasciate aperte in pieno inverno, quando la temperatura di notte scende parecchi gradi sotto zero ed il freddo si insinua tra le particelle del vino che presto diventerà Champagne, e la parte liquida si separa da quella solida che precipita per naturale decantazione.

Scarica la scheda tecnica

Caratteristiche principali

  • Vitigni:

    70% Chardonnay + 25% Pinot Noir + 5% Pinot Meunier

  • Zona di provenienza:

    Vallée de la Marne
    Uve coltivate sulla costa di un terreno a composizione argillosa, sabbiosa e leggermente calcarea. Esposizione ottimale a sud nella parte più alta di un lungo pendio che permette alle uve di maturare in pieno.

  • Fermentazione alcolica:

    Interamente svolta in barrique di Rovere Francese
    Non viene filtrato artificialmente ma in maniera naturale per decantazione a freddo.

  • Fermentazione malolattica:

    No

  • Affinamento:

    48 mesi sui lieviti

  • Dosaggio:

    7 gr/l

  • Alcol:

    12%

  • Temperatura di servizio:

    7/8°C

  • Esame organolettico:

    Visivo: Giallo oro luminoso con riflessi verdolini. Mousse elegante, compatta, di colore bianco lucente. Perlage fine, persistente e continuo.
    Olfattivo: un bouquet di profumi che gioca sulla contrapposizione tra la freschezza delle note floreali e fruttate, con sentori evidenti di fiori bianchi, pesca e agrumi, in contrasto con la complessa maturità delle note di chiodi di garofano e vaniglia. Dopo una leggera areazione si aprono piacevoli sensazioni di cannella con intriganti profumi fumé.
    Gusto-Olfattivo: una bocca rotonda, levigata, che esprime tutta la magnificenza di questo champagne. Un perfetto equilibrio di sapori nella contrapposizione trovata al naso che si ripresenta ancora più evidente in bocca, con una piacevolissima e morbida acidità che trasporta verso un finale lungo e gustoso.

  • Abbinamento consigliato:

    Uno champagne per aperitivi importanti e complessi ma anche da bere a tutto pasto. Perfetto con cibi elaborati, dai pesci più nobili accompagnati da salse, ai crostacei, ai primi sia di terra che di mare per finire alle carni con cotture sia in umido che alla griglia. Abbinamento speciale con la mozzarella di bufala e la burrata.